Ozono-Info.ch

Misure previste e obiettivi

Svariati provvedimenti, nei prossimi anni, dovrebbero portare ad un miglioramento della qualità dell’aria.

Strategia di lotta contro l'inquinamento atmosferico

L'11 settembre 2009 il Consiglio federale ha aggiornato la strategia di lotta contro l'inquinamento atmosferico. Ha incaricato i dipartimenti interessati di valutare in dettaglio tutta una serie di misure comprendenti prescrizioni, incentivi e collaborazioni internazionali:

  • Rafforzamento delle prescrizioni: saranno esaminati i valori limite di emissione relativi alle fonti fisse (industria, riscaldamento, agricoltura) come pure ai veicoli e alle macchine e, se del caso, saranno proposti al Consiglio federale degli adattamenti che corrispondono allo stato attuale della tecnica.
  • Incentivi: saranno esaminate le possibilità di adottare per ogni categoria degli incentivi per i veicoli e le macchine meno inquinanti. Ciò potrebbe avvenire, ad esempio, adottando un'etichetta ambientale o applicando in modo differenziato la tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) per gli autoveicoli pesanti post-equipaggiati con filtro antiparticolato.
  • Collaborazione internazionale: per tutto ciò che interessa i requisiti nel campo delle emissioni. La Svizzera è sempre più vincolata dalle decisioni prese a livello internazionale, in particolare dall'Unione europea. Le delegazioni svizzere si impegneranno in favore dell'adozione di valori limite progressivi allo stato della tecnica.

Accanto alle misure della Confederazione, i Cantoni di solito hanno piani di risanamento dell’aria propri, contenenti ulteriori provvedimenti per la riduzione delle concentrazioni d’ozono.

Comunicato stampa dell'Ufficio federale dell'ambiente UFAM